Distributore globale della Collezione PIRELLI Collezione & Rivenditore della collezione di pneumatici Michelin.

Alfa Romeo Alfetta

11 elementi

per pagina

    Prodotti consigliati per Alfa Romeo Alfetta


  1. Altre opzioni per Alfa Romeo Alfetta


  2. 165HR14 Michelin XAS
    165 R 14 Michelin XAS

    A partire da 171,12 € 142,60 €

  3. Set of 5 180HR15 Michelin XAS
    185/70 VR 14 Michelin XAS

    A partire da 178,02 € 148,35 €

  4. 185/70HR14 Avon CR6ZZ
    185/70 HR 14 Avon CR6ZZ

    A partire da 295,32 € 246,10 €

  5. 165TR14 Barum Brillantis
    165 TR 14 Barum

    A partire da 75,90 € 63,25 €

  6. Prodotti associati per Alfa Romeo Alfetta


11 elementi

per pagina

Il montaggio originale di Alfa Romeo Alfetta era un PIRELLI CINTURATO ™ 165HR14 CA67 - Questo pneumatico è stato disponibile per un lungo periodo di tempo , ma Pirelli ha recentemente ri- prodotta e noi di Longstone lo consiglio come un ottimo pneumatico che oltre ad essere opportunamente periodo sarà anche migliorare la maneggevolezza e ridurre errante.

Alfa Romeo Alfetta classica

L'Alfa Romeo Alfetta è una berlina di classe medio-alta a trazione posteriore e una coupé veloce prodotta dal 1972 al 1987 dall'Alfa Romeo. La sua popolarità è da ricondurre all'abbinamento di un design modesto con i motori potenti che la contraddistinguono, tanto che ne vennero venduti più di 400.000 esemplari, anche se negli ultimi anni le vendite calarono a causa dei problemi di affidabilità che contrastarono l'azienda tra la fine degli anni Settanta e i primi anni Ottanta. E gli autentici appassionati Alfa se ne accorsero...

La scocca della versione berlina era stata disegnata dal Centro Stile Alfa Romeo, mentre l'Alfetta GTV coupé (da non confondere con la Giulia GTV classica), fu disegnata da Giorgetto Giugiaro. Con l'Alfetta il marchio iniziò a montare un sistema di trazione nuovo. Frizione, trasmissione e differenziale erano alloggiati nel retrotreno, il che consentiva di ottenere una distribuzione pressoché bilanciata dei pesi, secondo l'esperienza maturata nei modelli da corsa Alfetta 158/159. Le sospensioni sfruttavano barre "double wishbone" e di torsione sull'avantreno e un ponte de Dion sul retrotreno.

Nel 1979 l'Alfetta subì una rivisitazione del frontale, l'aggiunta di nuovi cerchi e fari, inoltre nacque una versione diesel! Questa vettura era disponibile con due motori a 4 cilindri, due alberi a camme in testa, due valvole per cilindro e un motore turbodiesel fornito dalla VM Motori. I modelli base da 1.6 e 1.8 litri erano alimentati da due carburatori a doppio corpo, mentre la versione 2.0 DOHC vide l'introduzione dell'iniezione diretta nel 1979. La versione diesel montava inizialmente un motore da 2.0 litri, ma passò al 2.4 litri nel 1982.

L'Alfetta a quattro porte fu venduta negli USA dal 1975 al 1977 con il nome Alfa Romeo Alfetta Sedan. Dal 1978 al 1979 venne venduta anche una versione leggermente ritoccata, con il nome di Sport Sedan. La quattro cilindri coupé fu disponibile dal 1975 al 1977 con il soprannome Alfetta GT e infine la versione V6 fu presente sul mercato dal 1981 al 1986 come GTV-6.

L'Alfa Romeo Alfetta classica divenne famosa in tutto il mondo come la vettura ufficiale della scorta del Primo Ministro italiano Aldo Moro nel 1978 quando fu rapito e ucciso dalle Brigate Rosse, l'organizzazione terroristica italiana di sinistra. Nella fiction molto apprezzata dalla critica "Il Presidente" che narra le vicende del rapimento, dominano la scena le Alfette classiche di ogni genere, dalla versione dei Carabinieri "con frontale corto e fari rotondi" alla versione 2000 Super Berlina personale del Primo Ministro "con frontale lungo e proiettori rettangolari".


Non riesci a trovare quello che stai cercando? Qualsiasi domanda?